giovedì 17 giugno 2010

Programmi per partizionare un disco

hdd_256_1
Questa discussione ha lo scopo di raggruppare i programmi per partizionare i dischi e tramite una semplice tabella comparativa visualizzare quali sono quelli più adatti per le proprie esigenze.
Qui la tabella comparativa dei programmi e relative informazioni.







Considerazioni:

Se hai Vista o 7 puoi eseguire le operazioni base tramite l'utility già integrata in Windows raggiungibile digitando diskmgmt.msc nella barra di ricerca o in Esegui oppure cliccando il tasto dx su Computer - Gestione e selezionando sulla sinistra Gestione disco nel ramo Archiviazione.
In ambito privato se vuoi operare direttamente da Windows è consigliabile utilizzare Minitool Partition Wizard oppure EASEUS Partition Master. Entrambi sono già compatibili con Windows 7 e anche con i 64bit. Partition Wizard anche nella versione free permette di creare un live CD/USB.
Altri programmi free installabili sono Paragon Partition manager, MiniAide Fat32 formatterAOMEI Partition Assistant Home Edition
Se non ha problemi ad operare da live cd o usb consiglio anche gli ottimi GParted e Parted Magic che godono anche di un minimo di interfaccia in italiano. Dispongono al loro interno dell'ottimo Testdisk per recuperare le partizioni perse. Supportano inoltre un'infinità di file system compresi quelli di Linux e Mac
Dopo aver scaricato il programma occorrerà estrarre il file dall'archivio zippato o direttamente masterizzare l'immagine .iso
Questi programmi sono validi anche per recuperare le partizioni perse o cancellate.

In ambito lavorativo era possibile usare AOMEI Partition Assistant Home Edition tra quelli installabili in alternativa consiglio quindi l'utilizzo di GParted o Parted Magic.


Per chi opera su server aziendali raccomando di consultare meglio le specifiche recensite dalle relative software house stesse per capire meglio le caratteristiche di ogni prodotto.