sabato 12 maggio 2012

Programmi per la simulazione di stampaggio della lamiera

Dopo l'articolo relativo ai visualizzatori gratuiti di file CAD, continuo con questo articolo a parlare di software che riguardano direttamente il mio lavoro.
Mentre una volta si studiava la forma e le dimensioni di uno stampo con formule matematiche e con l'esperienza ora questo studio è decisamente facilitato grazie a questo tipo di programma con cui è possibile simulare la fase di imbutitura e visualizzare graficamente le problematiche dello stampaggio e quindi prevenire molti problemi prima di aver costruito fisicamente gli stampi.

Questi tipi di programma trasformano la superficie dello stampo importata in una mesh triangolare e dopo aver definito le varie parti dello stampo, le pressioni, il materiale e le dimensioni del quadrotto di lamiera sono in grado di simulare il processo di imbutitura, l'operazione solitamente più importante di tutto il processo.
I risultati della simulazione ci aiutano nell'affinamento del cad di imbutitura che di conseguenza determina le successive operazioni.
Questi programmi solitamente sono in grado di determinare il quadrotto teorico e possono simulare anche pieghe e rifilature.
Con pacchetti aggiuntivi solitamente si hanno ha disposizione ulteriori funzionalità come il calcolo del ritorno elestico (springback), la generazione automatica del fuori figura, la generazione del metodo del processo completo o ancora la simulazione dello stampaggio a caldo (hotforming).


I dati che interessano e che bisogna curare in una simulazione sono:
  • la pressione del premilamiera e quella totale di stampaggio
  • le dimensioni teoriche del quadrotto
  • le zone plasticizzate (plastic strain)
  • gli assottigliamenti della lamiera (thinning)
  • le grinzature della lamiera (wrinkling)
  • i segni degli scorrimenti in figura (skid line)

Tra i software più conosciuti ci sono:
Autoform
ESI PamStamp
ETA Dynaform 
FTI FastForm
Altair HyperForm